Liste d’attesa visite mediche

ovvero come avere prestazioni in regime di attività libero professionale.

” Ottenere una visita medica o un esame specialistico in tempi brevi è diventato molto difficile perché siamo tutti costretti a fare i conti con liste di attesa molto lunghe. Questo costringe spesso chi ha necessità di cure a doversele pagare (privato o intramoenia) o a rivolgersi al Pronto Soccorso. Esiste però un’alternativa stabilita da una legge del 1998: utilizzare l’intramoenia pagando solo il ticket. Sono in pochi a saperlo, perché le istituzioni si guardano bene dal dirti come fare.

1 Chiedi al tuo medico di indicare la priorità della prestazione. Il medico è tenuto ad indicare il codice priorità della prestazione, sia nella ricetta cartacea che nella ricetta elettronica. Ogni codice ha un significato. In assenza viene considerato codice P.

2 Prenota la prestazione prescritta al CUP, SovraCUP o in farmacia indicando la codice di priorità indicato sulla ricetta, prendi nota del numero di prenotazione.

3 Se l’appuntamento viene fissato oltre i limiti stabiliti dal codice di priorità richiedi di effettuare la prestazione in intramoenia pagando solo quello che avresti pagato con il Servizio Sanitario Nazionale.

Compila il modello che trovi sotto e consegnalo a mano o invialo via mail all’U.R.P. della tua ASL. La ASL sarà costretta a contattarti immediatamente e a fissarti l’appuntamento per la prestazione da te richiesta in intramoenia. Otterrai la prestazione nei tempi stabiliti dal tuo codice di priorità e pagherai quello che avresti pagato con il Servizio Sanitario Nazionale (se hai diritto ad esenzioni non pagherai niente).

Nella remota ipotesi l’appuntamento non venga fissato perchè tutto pieno e le agende sono chiuse inviate una mail all’URP della struttura e all’URP della Regione Siciliana segnalando la situazione e indicando che la chiusura delle agende è una pratica vietata dalla legge del 23 dicembre 2005, n.266, art. 1, comma 282

e se hai già fatto la visita, pagato e ti han rilasciato la fattura prova a chiedere il rimborso, a questo link il modulo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.